Magento, Sviluppare

Adobe registra entrate record poiché il suo segmento Magento guadagna il 5%

Adobe Inc. ha affermato che le entrate nel suo segmento di esperienza digitale, che contiene il suo software di e- commerce Magento Commerce , sono aumentate del 5% anno su anno a $ 826 milioni per il secondo trimestre fiscale terminato il 29 maggio.

Le vendite sono aumentate del 18% nel suo segmento dei media digitali a $ 2,27 miliardi, tuttavia, segnalando una forte domanda per i suoi strumenti di produttività e Photoshop mentre i clienti lavorano da casa, ha affermato la società.

Il produttore di software ha dichiarato agli investitori a marzo che l’epidemia di coronavirus aveva creato incertezza negli affari e ridotto i budget di marketing aziendale, portando a una domanda più debole per i suoi prodotti. I risultati hanno mostrato che il danno all’attività non è stato così grave come temuto, con vendite trimestrali in aumento del 14% a 3,13 miliardi di dollari. Gli analisti hanno previsto 3,16 miliardi di dollari.

Crescere con la strategia cloud

Shantanu Narayen, presidente, presidente e CEO, ha stimolato le entrate e il valore di mercato di Adobe a livelli record da quando ha trasferito l’azienda al software basato su cloud nel 2012. Prima della pandemia di coronavirus e della recessione, il ritmo di crescita di Adobe avrebbe dovuto rallentare, anche mentre l’azienda svela un flusso costante di nuovi prodotti per modernizzare i sistemi tecnologici dei clienti e aggiornare le app mobili per consumatori, designer e influencer dei social media. Mentre Adobe ha cercato di diversificare dai prodotti creativi che sono diventati nomi familiari con scommesse costose sul software aziendale, Photoshop e i suoi fratelli rimangono la mucca da mungere dell’azienda.

“Abbiamo superato con successo diverse crisi e le abbiamo sempre utilizzate come catalizzatore per rendere più forti i cambiamenti strategici e strutturali”, ha detto Narayen in una teleconferenza dopo i risultati. “I nostri dipendenti, un portafoglio di prodotti ampio e diversificato, un bilancio solido e una cadenza operativa rigorosa ci mettono in un’atmosfera rarefatta tra le aziende delle nostre dimensioni e scala”.

Le azioni sono aumentate di circa il 3% negli scambi prolungati dopo aver chiuso a $ 387,67 a New York. Il titolo è salito di circa il 18% quest’anno.

L’utile, dopo alcune spese, è stato di 2,45 dollari per azione nel periodo conclusosi il 29 maggio, superando le aspettative degli analisti di 2,34 dollari. Adobe ha detto che genererà un profitto di $ 2,40 per azione nel periodo corrente, mancando le stime di 5 centesimi.

Investire in strumenti per i contenuti web e app di nuova generazione

Si prevede che i ricavi dei media digitali aumenteranno del 16% anno su anno nel periodo corrente. Adobe ha affermato che le entrate ricorrenti annuali dell’unità mostreranno un aumento netto di $ 340 milioni nel periodo corrente, indicando una crescita continua per l’azienda.

Le entrate ricorrenti annualizzate per la divisione dei media digitali sono state di 9,17 miliardi di dollari alla fine del secondo trimestre fiscale, ha dichiarato giovedì la società con sede a San Jose, in California. Gli analisti, in media, hanno stimato 9,03 miliardi di dollari, secondo i dati compilati da Bloomberg.

Adobe prevede un fatturato di 3,15 miliardi di dollari nel periodo in corso che termina ad agosto, mancando la stima media degli analisti di 3,27 miliardi di dollari, a causa della debole domanda per il prodotto Advertising Cloud dell’azienda. La società ha ritirato la sua previsione annuale annunciata a dicembre.

I dirigenti di Adobe hanno affermato che interrompendo il prodotto, che ha aiutato i clienti a condurre transazioni pubblicitarie, l’azienda può invece investire in aree di crescita future, come rendere i browser Web una piattaforma migliore per la creazione di contenuti, intelligenza artificiale e app di nuova generazione. Adobe ha registrato un traffico Web record per i suoi documenti e prodotti creativi, ma la domanda da parte delle piccole e medie imprese è diminuita durante la pandemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.